fbpx
MEDIA MANAGEMENT | [#AZ] Communication Pubblicità, Media, Web
17595
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-17595,page-parent,bridge-core-1.0.6,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

LANDING PAGE

Sentiamo sempre più spesso parlare di landing page, forse più per far credere di essere competenti che per saper veramente di cosa stiamo parlando, perché le varie definizioni che emergono dal web sono landing page = pagina di atterraggio. Infatti una landing page, nel web marketing, è una pagina web specificamente strutturata che il visitatore raggiunge dopo aver cliccato un link o una pubblicità. Questa pagina è appositamente sviluppata per trattare specifici argomenti: mostra contenuti che sono un’estensione del link o della pubblicità ed è ottimizzata per una specifica parola chiave, o frase, per “attrarre” i motori di ricerca.
In effetti l’abc la identifica così, come una pagina non indicizzata che mi dia un report preciso del traffico generato da quel preciso canale.
Se ad esempio facciamo una campagna a pagamento di click, con qualche partner, la landing page mi dice quante persone sono arrivate da noi da quel sito preciso, da quella fonte precisa, dandoci così modo di verificare se il mezzo dà risultati soddisfacenti.
L’obiettivo di una landing page transazionale è fare in modo che quanti più navigatori arrivino sulla pagina e seguano l’invito a compiere un'”azione”. L’efficacia di questa campagna viene chiamata tasso di conversione. Per assicurare un buon CR, è importante la presenza di alcuni parametri:

  • Compatibilità della landing page su tutte le piattaforme;
  • Presenza di una richiesta di azione molto evidente e univoca;
  • Presenza di offerte speciali e testi attraenti.

ATTRAZIONE
INTERESSE
DESIDERIO

AZIONE